Che vantaggio fa l'allattamento al seno per la mamma ed il bambino?

L'allattamento al seno: un processo fisiologico

Durante la gravidanza vari ormoni responsabili dello sviluppo dei lobuli della mammella ed alveoli necessari per la secrezione del latte si verificano. Prolattina è l'ormone direttamente responsabile per la produzione e manutenzione di latte durante l'allattamento. Questo processo è chiamato Lattogenesi.

Dal secondo trimestre, seni sono pronti per l'allattamento, anche se la produzione di latte rimane inibito dall'azione di altri ormoni (estrogeni di origine placentare).

E 'da 2 u0026 ordm; 6 u0026 ordm; giorno dopo il parto, quando gli estrogeni stimola l'azione progressiva diminuzione di prolattina, a partire da latte prodotto. Per 3 u0026 ordm; o 4 u0026 ordm; giorno questa secrezione dipende lo stimolo da latte, quindi, se l'allattamento al seno gradualmente diminuire la produzione di latte a scomparire non si avvia.

I vantaggi dell'allattamento al seno

Secondo numerosi studi e le raccomandazioni dell'OMS, mostrano i benefici dell'allattamento al seno. Il latte materno ha molti componenti, tutti benefici sia per il bambino e la madre.

Vantaggi per il bambino

  • Con contenente lisozima, macrofagi, lattoferrina e altri agenti antimicrobici, protegge il neonato contro le numerose malattie infettive come la meningite, infezioni dell'orecchio, diarrea e infezioni del tratto urinario.
  • Previene morte improvvisa del lattante.
  • Inoltre, allattamento inibisce la produzione di prostaglandine, che dà una azione antinfiammatoria.
  • Essa ha anche una azione immunomodulante, aumenta la risposta immunitaria ai vaccini e prevenire alcune malattie autoimmuni e alcune allergie come il cibo.
  • Inoltre contiene fattori di crescita, consentendo uno sviluppo più equilibrato e quindi un minor rischio di futuri problemi nutrizionali.
  • Alcuni studi hanno trovato una correlazione tra allattamento al seno e più alto quoziente intellettivo. i bambini allattati al seno non sono più inclini a iperattività e depressione.

I vantaggi per la madre

  • Il riflesso di suzione stimola la produzione di ossitocina, responsabile delle contrazioni uterine dopo il parto, favorendo in tal modo l'involuzione e diminuzione sanguinamento.
  • L'allattamento al seno fornisce protezione alle donne contro il cancro al seno e alle ovaie.
  • Previene frattura dell'anca e della colonna postmenopausale
  • Inoltre, perché diversi ormoni secrezione favorisce il rilassamento e previene ansia e depressione.

tecnica

L'allattamento al seno deve essere iniziato al più presto possibile subito dopo la nascita. È importante contattare la pelle precoce della pelle per promuovere il legame di entrambi, indipendentemente dal tipo di cibo scelto.

Per bocca una tecnica corretta del bambino deve essere aperta sul petto in modo che il naso è in contatto con la pelle. La madre tiene il petto tra la metà e l'indice rilasciando il naso del bambino in modo da poter respirare. Gran parte della areola occorre introdurre in bocca, specialmente nella parte inferiore, lasciando labbro inferiore del bambino voltarsi.

È possibile allattare in diverse posizioni, sdraiato, seduto ... a patto che madre e figlio sono confortevoli. Il corpo del bambino deve essere rivolto verso la madre con una presa corretta e di aspirazione efficace.

Fino a quando?

I documenti di consenso della Società Spagnola di Ginecologia e Ostetricia (SEGO) e della Società Spagnola di Pediatria (SEPEAP) garantire l'adeguatezza di allattamento al seno prolungato per l'alimentazione dei neonati durante i primi anni di vita.

Dai primi sei mesi di vita, sarà gradualmente essere integrato con altri alimenti, tuttavia, anche se raro, l'allattamento al seno per i primi due anni, rimane un beneficio sia per la madre e il bambino. Lo svezzamento è una decisione personale e deve essere fatto lentamente per evitare eventuali problemi.

Per saperne di più