La discriminazione nei confronti delle donne, dalla culla

E 'una ragazza?

La discriminazione contro le donne è un fatto innegabile, in molti paesi del mondo. Se una ragazza è nata la famiglia si sente triste e infelice, lei sarà un peso per loro. Se un bambino nasce è celebrato con gioia, si ritiene che gli dei loro un dono meraviglioso hanno fatto.

In alcuni luoghi questa discriminazione comincia a verificarsi nel momento in cui la madre incinta sa che il feto è una ragazza indossa, non prestando la stessa attenzione alla gravidanza e anche arrivare a causare un aborto.

Alcuni paesi, dove ci sono molti più uomini che donne sono stati vietati i medici comunicano il sesso del feto ai genitori per evitare che si verifichino aborti.

La discriminazione contro le donne

Come abbiamo detto la nascita di una bambina è considerata una punizione, e comincia per loro una vita di rassegnazione e sottomissione, una vita in cui saranno costantemente discriminazione.

La discriminazione contro le donne inizia presto, fin dalla nascita non sono profuso la stessa attenzione e cura ai bambini. Certo che non hanno accesso all'istruzione. Viene loro insegnato che il loro posto è a casa a fare i lavori domestici e prendersi cura dei loro fratelli.

Ci sono molti paesi in cui le donne sono considerate cittadini di seconda classe. Gli uomini hanno autorità totale su di loro e ci sono posti dove le donne sono trattate peggio di animali domestici.

In molti paesi le donne sono responsabili per la coltivazione e la produzione di una grande percentuale di prodotti alimentari di base, ricevendo per le loro lunghe ore di lavoro magri salari che permette a malapena di sopravvivere.

Ma anche nei paesi chiamati primo mondo vi è la discriminazione contro le donne, anche se hanno accesso all'istruzione e al mondo del lavoro sono molte volte in cui il suo stipendio è inferiore a quella degli uomini anche se il lavoro è lo stesso.

E 'anche molto comune per le donne che lavorano fare i conti con i lavori domestici e di cura dei figli senza ricevere alcun aiuto dal vostro partner, per fortuna questa situazione sta lentamente cambiando e sempre più uomini essi sono coinvolti in queste attività.

Le promesse dalla culla

Un altro aspetto della discriminazione nei confronti delle donne sono i matrimoni solo la ragazza è nata organizzato. In alcune comunità si è promesso al bambino al momento della nascita e la casa è ancora un bambino quando devi solo pensare a giocare.

I genitori di ragazze devono pagare la dote per sposare loro il potere, questo è un altro motivo per cui i genitori non vogliono avere figlie. Le ragazze abbandonano la casa dei suoi genitori per andare a vivere con la famiglia del suo "marito", dove spesso subiscono abusi e maltrattamenti.

Nelle aree rurali casi estremi come "ragazze vedove" piccola promessa sposa fin dall'infanzia, la morte dello sposo prima delle nozze, sono condannati a rimanere in vedovanza per il resto dei loro giorni sono dati.

Un altro caso è quello delle ragazze avvelenate, perché non hanno futuro, come le donne o mogli, tanto meno come mogli, se si pensa che le persone più povere in India e Bangladesh devono pagare una dote di trovare un marito.

Altri esempi di discriminazione contro le donne

Ci sono molti paesi in cui i diritti delle donne non sono rispettati, le donne sono trattate come cittadini di seconda classe, come meri oggetti di proprietà di uomini.

L'abuso e la violenza contro le donne, da piccolo, è qualcosa di tollerato in molti luoghi e anche difeso da alcuni "culture". Le donne vengono violentate, picchiate, vendute, costrette a prostituirsi. Si può considerare che la discriminació0n delle donne è un flagello che colpisce il nostro mondo e contro la quale dobbiamo continuare a lottare.

In alcune regioni dell'Africa sono milioni di ragazze che li hanno resi ablazione e l'infibulazione (ablazione del clitoride e delle piccole labbra)

Inoltre, per evitare carnalmente prima del matrimonio, un elemento estraneo posta all'esterno dell'apertura vaginale. In alcune tribù trasversali rispetto alle grandi labbra di spine, ognuno dei quali deve essere rimosso solo dal marito la notte delle nozze, come un atto rituale di sesso maschile della frazione.

Ecco alcuni esempi che ci permettono di affermare l'idea che la discriminazione contro le donne comincia nella culla e, quel che è peggio, si estende per tutta la vita.

Ci sono soluzioni per porre fine alla discriminazione nei confronti delle donne?

Da parte delle istituzioni internazionali si sta lottando per ottenere la situazione di milioni di donne e bambine in tutto il mondo di migliorare i propri diritti e ottenere uguali diritti degli uomini.

Non c'è bisogno di disperazione, in lotta per tutti di ricevere un'istruzione che permetterà loro di capire che siamo tutti uguali, nessuno è superiore.

Per fortuna è possibile vedere alcuni germogli verdi in questa lotta, questi sono alcuni dati che ci permettono di pensare che si può ottenere:

  • Esso ha aumentato considerevolmente il numero di paesi con una legislazione specifica per combattere la violenza domestica.
  • Essi hanno la percentuale di matrimoni precoci dal 21% del 2009 al 17% nel 2012, sono diminuiti.
  • Nei paesi in cui ci sono un gran numero di donne scomparse è aumentata la lotta per porre fine al problema.
  • Sono i paesi in cui la partecipazione delle donne in politica promuove una maggiore.

Come abbiamo già detto non c'è molto da fare, ci sono ancora molte ragazze e donne i cui diritti sono violati solo a causa del loro sesso.

Per saperne di più